• Home
  • News
  • FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER RESPONSABILE DELLA PISCINA – ADDETTO AGLI IMPIANTI TECNOLOGICI

FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER RESPONSABILE DELLA PISCINA – ADDETTO AGLI IMPIANTI TECNOLOGICI

Formazione base e aggiornamento

Formazione base riconosciuta dalla Regione Toscana

FINALITA’ DELLE AZIONE: Percorso formativo le cui caratteristiche sono specificatamente normate a livello regionale, che prepara alla gestione tecnologica e organizzativa delle piscine natatorie
POSSIBILI SBOCCHI OCCUPAZIONALI: Attività imprenditoriale/Impiego presso strutture ricettive o piscine ad uso collettivo, sia pubblico che privato quale Responsabile della piscina – addetto agli impianti tecnologici

STRUTTURA DEL PERCORSO FORMATIVO:
38 ore teoriche di formazione in aula suddivise in 7 Unità Formative
UNITA’ FORMATIVA 1: Disciplina normativa e giuridica in materia di piscine natatorie e dei relativi impianti
per la gestione ed il funzionamento delle stesse. Disciplina normativa in materia di responsabilità civile e
penale e di sicurezza e prevenzione infortuni nei luoghi di lavoro con particolare riferimento agli impianti
natatori. Normativa sulle barriere architettoniche. La Tutela sanitaria.
UNITA’ FORMATIVA 2: Caratteristiche dell’acqua di approvvigionamento. Terminologia e specifiche tecniche
schede impianti di trattamento acque. Requisiti degli impianti tecnologici per trattamento acque.
UNITA’ FORMATIVA 3: Sistemi e metodologie per il risparmio energetico e del benessere ambientale.
UNITA’ FORMATIVA 4: Definizione e gestione del rischio (fisico, chimico e microbiologico) inerente gli
impianti natatori. Gestione degli impianti tecnologici e conoscenza dei prodotti chimici e la loro manipolazione, per il mantenimento dei requisiti igienico sanitari delle
piscine natatorie.
UNITA’ FORMATIVA 5: Sistemi di pulizia, disinfezione e bonifica delle piscine natatorie. Conoscenza degli Impianti termici e di ventilazione.
UNITA’ FORMATIVA 6: Principio e significato dell’autocontrollo. Documento di valutazione del rischio. Protocolli di gestione e di autocontrollo. Regolamento della
piscina.
UNITA’ FORMATIVA 7: Organizzazione e gestione.


SEDE DI SVOLGIMENTO: il corso si terrà in modalità FAD (formazione a distanza) sincrona tramite videoconferenza. Qualora variasse il quadro normativo di riferimento dell’attuale situazione di emergenza SARS-nCov-2 il corso si terrà in presenza garantendo le distanze di sicurezza.


AGGIORNAMENTO

I corsi di aggiornamento della formazione per responsabile della piscina e per addetto agli impianti tecnologici devono avere una cadenza almeno quinquennale e devono prevedere rispettivamente la frequenza di almeno tre U.F. (per un totale di 10 ore) relative al percorso formativo di “responsabile della piscina” e di due U.F. (per un totale di 6 ore) relative al percorso formativo di “addetto agli impianti tecnologici”, in relazione ai bisogni formativi individuali.
Per coloro che svolgono contemporaneamente le funzioni di responsabile della piscina e di addetto agli impianti tecnologici i corsi di aggiornamento, a cadenza almeno quinquennale, devono prevedere la frequenza di almeno tre U.F. (per un totale di 10 ore).